• Tiro Storico

  • Tiro Storico Lodrino

Tiro Storico


Armi ammesse

Sono ammesse tutte le armi lunghe rigate (ex ordinanza e non) realizzate dal 1840 a “oggi” ad esclusione delle armi con ottica e le armi cal .22.

Categoria armi antiche a polvere nera

Sono ammesse tutte le armi lunghe ex-ordinanza ad avancarica, a retrocarica con cartuccia in carta o a retrocarica con cartuccia metallica purché caricate a polvere nera. Saranno stilate due classifiche: armi originali e repliche.

Categoria armi ex ordinanza ad otturatore manuale

Sono ammesse tutte le armi lunghe ex-ordinanza a ripetizione manuale e caricamento a polvere infume. Saranno stilate tre classifiche: una per le armi ad otturatore realizzate fino al 1918, una per le armi realizzate dal 1919 al 1945 ed una per le armi realizzate dal 1946 a oggi.

Una speciale classifica “del centenario” sarà redatta per le armi che parteciparono effettivamente ai primi mesi della Grande Guerra nel 1915 (per entrare in questa classifica le armi devono essere di paesi belligeranti ed essere state effettivamente realizzate entro il 1916)

Categoria armi ex ordinanza semiautomatiche

Sono ammesse tutte le armi lunghe ex-ordinanza semiautomatiche. Saranno stilate due classifiche: una per le armi semiautomatiche realizzate fino al 1945 ed una per le armi realizzate dal 1946 a oggi.

Categoria armi “dentro tutto”

Sono ammesse tutte le armi lunghe rigate non ricomprese nelle categorie precedenti (escluse armi con ottica e le armi cal .22).

Regole del Tiro Storico

Regole valide per tutte le categorie sopra indicate

Bersaglio e distanza di tiro

Il bersaglio è dimensioni di cm 30 x 30 appeso per un vertice la distanza di tiro è di 110 metri con angolo di sito in elevazione di circa 20 gradi.


Modalità di tiro per le Armi ad AVANCARICA

La prova di tiro è suddivisa in cinque momenti

Poiché si tratta di una manifestazione non competitiva di tiro storico si raccomanda esclusivamente l’utilizzo della ricostruzione delle cartucce utilizzate originariamente per le armi militari ad avancarica (cartocci in carta contenenti la polvere predosata e la palla). Per sicurezza non sarà consentito il caricamento diretto dalla fiaschetta salvo che per l’innesco dei bacinetti nelle armi a pietra focaia.


Modalità di tiro per tutte le armi a RETROCARICA

La prova di tiro è suddivisa in cinque momenti

Informazioni sulla prova di tiro:

Sono validi solo i fori completi presenti nel bersaglio, i colpi di striscio sul perimetro del bersaglio non sono validi

Sono ammessi illimitati rientri.

Malfunzionamenti od inceppamenti delle armi, non danno luogo ad interruzione o ripetizione della prova, eventuali irregolarità nel tiro o il mancato rispetto delle indicazioni del direttore di tiro daranno luogo a penalità o, per i casi gravi, all’esclusione dalla manifestazione